Sciopero ATM e mezzi pubblici il 15 e 16 dicembre a Milano

sciopero atm 15 e 16 dicembreIl 15 e 16 dicembre ci sarà uno sciopero nazionale del trasporto pubblico. E sarà uno sciopero di 24 ore, organizzato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast. Anche a Milano è prevista una mobilitazione, ma non sono ancora state confermate le fasce protette e gli orari. Si saprà qualcosa di più nei prossimi giorni.

Una due giorni di braccia incrociate che nelle intenzioni degli organizzatori sarà suddivisa così: il 15 si fermeranno gli addetti ai bus in servizio su tratte extraurbane, mentre il 16 si fermeranno autobus, metropolitane e tutti i servizi urbani. Prevedibile quindi un venerdì nero dei trasporti tra un paio di settimane. Occhio anche al trasporto ferroviario: previsti disagi anche per chi si muove su rotaia, con uno stop che partirà dalle ore 21 di giovedì 15 dicembre e proseguirà fino alla stessa ora di venerdì 16.

Quali sono le ragioni dello sciopero? La vertenza per il nuovo contratto, ferma da tre anni, e con un futuro non certo roseo visto il periodo di crisi e sacrifici generali. Chiudiamo con una curiosità: oggi cade un anniversario di uno degli scioperi più "duri" di cui abbia memoria. Era il 1° dicembre 2003, otto anni fa. Su una vecchissima pagina di Corriere.it ho trovato un sintetico resoconto di quella giornata:

Migliaia di milanesi e pendolari inferociti e bloccati dallo sciopero anticipato dei mezzi pubblici. L'astensione dal lavoro era stata annunciata da giorni dalle 8,45 alle 15 di lunedì. Invece stamane i cittadini hanno trovato le porte delle metropolitane sbarrate e senza alcun avviso che spiegasse all'utenza cosa stava succedendo, e anche il ritorno a casa è pregiudicato: il servizio infatti non ripartirà.

Alle 18 di quel giorno il prefetto Ferrante decise di precettare i lavoratori per la giornata successiva.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: