Il Comune spende 120mila euro per il cibo di gatti e cani



Detta così, la notiza è di quelle che in tempo di crisi fanno storcere il naso. Ma per gli amanti degli animali è senza dubbio un passo avanti positivo. Palazzo Marino ha deciso il via libera a un unico bando di gara, diviso in due lotti, per assicurare continuità del servizio per la fornitura di cibo ai cani e ai gatti ospitati presso il Parco Canile del Comune e alle oltre 500 colonie feline della città. L’importo totale è di 120mila euro e va a coprire il fabbisogno degli amici pelosi per tutto il biennio 2012-2013.

Il Parco Canile del Comune si compone di circa 180 cani e si tratta in gran parte di animali abbandonati. Il gattile invece conta circa 160 gatti. Le colonie feline censite dalla Asl, poi, hanno una popolazione di circa 20 gatti per colonia. Ciascuna colonia viene curate da cittadini volontari, i cosiddetti "gattari".

“Puntiamo alla massima qualità del servizio – ha dichiarato l'assessore al benessere Chiara Bisconti - Ecco perché il sistema di aggiudicazione sarà a favore dell’offerta con il miglior rapporto qualità-prezzo. Il Parco Canile è un’eccellenza di Milano e va sostenuto, migliorandone dove possibile la gestione. È importante che, all’interno della stessa cifra, vi sia anche la fornitura di cibo per le ‘gattare’ milanesi: cerchiamo di aiutare i tanti volontari che si prodigano per la cura dei felini. Per avere cittadini più felici, dobbiamo prenderci cura anche dei loro amici animali”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: