2,3 milioni di euro per l'assunzione di giovani e la stabilizzazione di precari



L'occupazione giovanile è il tema del 2012: una riforma del mercato del lavoro incombente, percentuali di disoccupazione che raggiungono i massimi storici, malumori e proteste che crescono. Per questo motivo, cerchiamo di approfondire il più possibile questo tema, a livello milanese. Anche quando ci sono buone notizie. L'ultima arriva da Palazzo Marino e riguarda un finanziamento di 2,3 milioni di euro alle aziende per l'assunzione di giovani e per la stabilizzazione di precari.

I soldi sono ridistribuiti così: per far assumere i giovani under 35 un milione e mezzo di euro, per far stabilizzare i lavoratori gia' in azienda, 830mila euro. E' una prima tranche di incentivi quella che Palazzo Marino e la Camera di commercio di Milano mettono a disposizione delle piccole medie imprese del territorio milanese attraverso un bando aperto per i prossimi 4 mesi o fino ad esaurimento risorse.

Dei 2milioni e 330 mila euro stanziati con il bando, 900mila sono fondi della Camera di commercio e i restanti del comune che, come ha spiegato l'assessore al Lavoro Cristina Tajani, "In un momento in cui la crisi occupazionale a Milano è ancora forte abbiamo voluto dare una risposta concreta, soprattutto per le giovani generazioni". Secondo alcuni, però, il sostegno al lavoro per gli under 35 non dovrebbe passare per il finanziamento alle aziende che, in pratica, significa soldi pubblici dati agli imprenditori. E voi? Cosa ne pensate?

Foto | ©TMNews

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: