Rifacimento di via Ripamonti, a che punto siamo?


Ne parlavamo qualche mese fa, ma come sempre, nel caso di lavori pubblici e in particolare per interventi sulla viabilità, la tecnica "San Tommaso" (se non vedo non credo) è la più consigliabile. Ora anche i più scettici possono trovare soddisfazione a quella irrefrenabile bramosia di sapere come cambierà la via più lunga di Milano (6 km e 700 metri). Il Comune ha infatti pubblicato un sito ad hoc, con spiegazioni approfondite e rendering (come sempre) ottimistici.

Il rifacimento dell'arteria che collega il centro con il sud della città dovrebbe dare una soluzione al traffico endemico che ammorba quella zona (scarsamente abitata, a dire la verità) e gli automobilisti che la percorrono a passo d'uomo anche due volte al giorno. I lavori riguarderanno il tratto più "campagnolo" di via Ripamonti, tra il confine comunale con Noverasco di Opera e l'incrocio con via Selvanesco, cioè si doterà finalmente di una doppia carreggiata il tratto di direttrice nord-sud che finora ne è stato sprovvisto. Da oltre il confine infatti la doppia carreggiata c'è già e, verso nord, il traffico maggiore si incanala in via Virgilio Ferrari, strada ad alto scorrimento già funzionante da parecchi anni.

Siete dei forzati di via Ripamonti? Avete speso mesi di vita in coda in quei chilometri a carreggiata singola e ora volete gridare la vostra gioia per i l'adeguamento della strada a standard di civiltà? Potete farlo qui nei commenti, ma soprattutto, diteci: a che punto sono i lavori?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: